Home

第八章 daodejing capitolo 8
L’uomo saggio è come l’acqua,l’acqua nutre tutto entrambi non si oppongono alle regole della natura

Lao Zi

CHEN FAKE



Il celebre maestro Taiji Chen Fake (1887-1957) nacque e crebbe nel villaggio della famiglia Chen della contea di Wen, nella provincia di Henan. Fu il portabandiera della diciassettesima generazione dello stile Chen del Taiji Quan. Il suo bisnonno era Chen Changxing, il celebre maestro di Chen Taiji Quan. Il nonno e il padre Genyun Chen Chen Yangxi erano stati anch’essi affermati maestri di Taiji Quan. Da bambino Fake era molto viziato e, a causa della non buona alimentazione, aveva sviluppato una certa malattia allo stomaco che lo manteneva costantemente in cattiva salute. All’età di 14 anni fu introdotto allo studio del Taiji Quan. Chen Fake iniziò a lavorare duro, praticando la forma per diverse ore al giorno, ogni giorno. Dopo alcuni anni di formazione, guarì dal suo problema allo stomaco e divenne molto forte. Aveva tremendamente migliorato la sua abilità nel Taiji Quan, tuttavia non era ancora soddisfatto dei risultati e continuò a lavorare duramente sotto la guida severa di suo padre. Alla fine raggiunse un altissimo livello di abilità: la sua energia interiore era forte, la sua mente era libera e anche la sua tecnica Tui Shou (push hands) aveva raggiunto l’apice della perfezione. Tutti i maestri, della sua famiglia ma anche esterni a essa, avevano difficoltà a sostenere un confronto con lui. Chen Fake guadagnò la propria fama dopo aver sconfitto diversi istruttori di arti marziali dell’esercito di Hang Fuqiu, signore della guerra. Nel 1928, al fine di diffondere lo stile Chen Taiji Quan, Chen Fake prese parte a sfide aperte a Pechino. Dopo aver sconfitto tutti gli avversari diventò un maestro rinomato, e da quel momento fu chiamato “il miglior maestro Taiji”. Da allora in poi, il vero Gong Fu dello stile Chen del Taiji Quan iniziò a essere riconosciuto e rispettato dal mondo esterno. Per condividere questa arte marziale con chiunque, il Gran Maestro Fake fondò il Zhongzhou Institute a Pechino. Prima di allora, il Taiji Quan stile Chen era stato insegnato solo in modo segreto, coltivato nella famiglia Chen e praticato solo in una piccola regione della Cina. L’insegnamento del Grande Maestro Chen Fake cambiò questa tradizione, mettendo questa arte marziale a disposizione del mondo esterno, iniziando una nuova era nello sviluppo del Taiji Quan stile Chen. Fu questa la seconda pietra miliare nella storia del Taiji Quan della Cina. Il Gran Maestro Chen Fake non era solo molto abile nelle arti marziali, ma era anche un uomo di alta virtù. Nel corso della sua quasi trentennale carriera di insegnante a Pechino si confrontò con molti praticanti di arti marziali, ma raramente si fece dei nemici, e anzi ebbe molti amici all’interno della comunità pechinese di arti marziali. Per tutte questi ragioni Chen Fake fu soprannominato Shen Quan (il santo delle arti martiali).

 

A.S.D. Hong Method Europa - Presso Palestra Tana dei Dragoni  Tel. 02 8378861
European branch association of the Nanjing Hong Quan Chenshitaijiquan Association